4 MODI PER RENDERE SICURA LA TUA PISCINA

Quello della sicurezza in piscina è un argomento sempre più diffuso tra chi possiede una piscina interrata (o ha intenzione di realizzarne una). Ancor di più se la famiglia è composta anche da bambini, persone anziane e/o animali domestici.


La domanda, quindi, sorge spontanea: si può rendere sicura la vasca?

La risposta, ovviamente, è sì. E ci sono vari modi per farlo!


1. COSTRUIRE UNA RECINZIONE:

che sia in legno o in ferro, questa è la prima soluzione a cui si pensa. Basterà installare un cancelletto in un punto d’accesso e munirlo di serratura e lucchetto da utilizzare all’occorrenza. Tuttavia, il rischio, soprattutto in presenza di animali, è che possa essere facilmente scavalcata.


2. ACQUISTARE UNA COPERTURA DI SICUREZZA AUTOMATICA:

è il metodo più pratico (ed esteticamente migliore) per mettere al sicuro la vasca. Il telo di sicurezza per piscina è comandato da un motore idraulico azionato da un interruttore a "presenza" (ossia in cui è necessaria la presenza dell'operatore) e scorre mediante guide che vanno poste sopra o sotto il bordo piscina. Anche il rullo su cui si avvolge il telo può essere ospitato all'interno di un vano dedicato oppure , in casi di piscine già esistenti, lungo un lato corto sopra al bordo. Chiuso comunque dentro una sua "scatola" che può essere anche di legno.




Ha una portata di 200kg/mq ed è possibile scegliere diversi colori, in modo che si integri alla perfezione con l’ambiente circostante e, per chi ha una piscina in casa, è disponibile anche con un telo trasparente.




Oltre che per una questione di sicurezza, questo tipo di copertura è ideale anche per coprire la piscina nei mesi invernali e mantenere l’acqua alla giusta temperatura se si utilizza una pompa di calore.





3. INSTALLARE UN PAVIMENTO ANTISCIVOLO:

premesso che intorno ad una piscina è sempre sconsigliato correre, il pavimento antiscivolo, ormai obbligatorio, è un buon modo per prevenire cadute accidentali e possibili incidenti, sia tra i grandi che tra i più piccoli.


4. MUNIRSI DI BRACCIOLI, SALVAGENTE E GIUBBOTTI:

anche se la piscina non è molto profonda, tutti i bambini poco abili nel nuoto dovrebbe entrare in acqua solo dopo aver indossato gli accessori necessari a restare a galla in tutta sicurezza.


Come hai visto, bastano pochi accorgimenti per rendere la piscina un luogo sicuro in cui divertirsi con gli amici e la famiglia.


Hai bisogno di maggiori informazioni o hai dei dubbi?

Contattaci e saremo felici di fornirti tutte le risposte di cui hai bisogno.


 








 

Copyright © 2022 Vannini Aqua & Pool S.r.l. - P.Iva 02814791204
Company Info | Privacy policy | Cookie policy | Preferenze Cookie