Ciao! Eccoci di nuovo a parlare di Piscine. Il clima mite di questi ultimi tempi ha risvegliato il desiderio di aprire la Piscina. Quella stanza in più della casa che mai, come in questo periodo ha preso proprio questo significato. Lavorare , o studiare, in questa stanza è sicuramente più piacevole che farlo in una stanza chiusa con quattro pareti. Ecco allora qui di seguito alcuni consigli su come riaprire correttamente la tua piscina. 

Come prima cosa è necessario, se non hai una pompa di svuotamento teli da lasciare tutto l'inverno sulla tua copertura, svuotare l'acqua presente sul telo di copertura. Lo puoi fare con una pompa sommersa oppure con il vecchio metodo del "travaso di vino" dalle damigiane. Con un tubo. 



Una volta rimossa tutta l'acqua da sopra, puoi togliere il telo (facendo attenzione a non far cadere all'interno della piscina detriti e foglie rimaste sul telo)  e lavarlo e asciugarlo prima di riporlo in un luogo asciutto e protetto da roditori e altri sgraditi ospiti. 

Ora puoi passare al locale tecnico. Se hai smontato la pompa e altre componenti, perché magari il locale non è ben riparato per l'inverno, puoi rimontare il tutto. Nel mentre puoi anche ripristinare il livello dell'acqua nella piscina. 

Se non lo hai fatto in chiusura , male!, puoi pulire la linea acqua. Qui vedi anche un video. Se la tua piscina è a skimmer.  Dico male perché il rischio è quello di lasciare il telo di copertura a contatto tutto l'inverno con lo sporco e il telo di rivestimento della piscina. Questo potrebbe essere fonte di macchie sgradevoli. Quindi meglio pulirlo in fase di chiusura. Ma se così non fosse...lo puoi fare anche all'apertura. 

Adesso puoi mettere in funzione l'impianto. Come prima cosa da fare vi è un bel contro lavaggio del filtro. nel caso in cui il filtro sia a Sabbia, Vetro o Zelbrite. Una volta messo in funzione l'impianto, e fatta circolare l'acqua almeno 2 ore, puoi fare un'analisi dei valori. Prima di fare il trattamento shock, se la vasca lo richiede, puoi dare una pulita alla piscina. Con aspirafango o Robot pulitore. In base al risultato delle analisi si passa quindi al trattamento shock. Ti ricordi come si fa?   Diversamente qui trovi un articolo. 

Mi raccomando, una volta fatto il trattamento shock la pompa di filtrazione va lasciata in funzione almeno 24 ore al giorno per una settimana. Dopo tale periodo si può passare ad una temporizzazione di 16/18 ore al giorno.. Di giorno, ossia spegnendola la notte. 

Se hai un telo estivo, un riscaldamento o altre attrezzature è bene tenerle escluse dal contatto con l'acqua fortemente clorata della piscina. Diversamente si degraderanno molto più in fretta. In alcuni casi può anche decadere la garanzia.  


Un ultima cosa. Prima di fare il bagno aspetta almeno 3 giorni. O comunque il rientro da parte dei valori dell'acqua nel range di balneabilità. Ossia Cloro 1-1.5 e Ph 7-7.2. Diversamente il rischio è quello di avere irritazioni alla pelle ed a tutte quelle zone del corpo molto sensibili. 


By Massimo Fava Per Vannini Aqua & Pool 


Copyright © 2021 Vannini Aqua & Pool S.r.l. - P.Iva 02814791204
Company Info | Privacy policy | Cookie policy

OrangePix - Web Agency a Biella