Elettrolisi e pompa dosaggio riduttore PH per Piscina

                                    Dosaggio automatico per piscina     


Ciao! Oggi volevo tornare su di un argomento già trattato in passato. IL Dosaggio automatico in Piscina, E , nello specifico, sulle pompe dosatrici. Il passo successivo al dosaggio manuale del prodotto chimico in piscina è il controllo e dosaggio automatico. L'ultimo passaggio comprende anche la domotica, ma ne parlerò in un altro articolo. Controllo e dosaggio perché , almeno per quello che riguarda Cloro e PH, prima lo strumento analizza poi la pompa dosatrice dosa. Se serve. Fatto salvo per l'elettro-cloratore a sale (elettrolisi) la possibilità di dosare prodotti in piscina vi è tramite pompa dosatrice. Due sono le tipologie di pompe utili al dosaggio di prodotti liquidi. Le pompe dosatrici peristaltiche e le pompe dosatrici magnetiche.     


Pannello di controllo e dosaggio automatico 


                                           Pannello di controllo automatico   


Bene. Quindi la differenza tra le due quale è? Cominciamo dall'inizio. Strutturalmente le due tipologie di pompe sono molto diverse. Una, la peristaltica, utilizza una coppia di rulli rotanti che tramite il collegamento all'albero motore schiacciano un tubino all'interno del quale vi è il liquido da trasportare. Il continuo schiacciarsi del tubo crea una depressione che aspira il liquido in oggetto. La pompa dosatrice magnetica , come dice il nome, sfrutta un magnete. Il magnete scorre su di un asse e muove la membrana creando la forza necessaria all'aspirazione del liquido. Il tutto , per funzionare correttamente, è completato da due valvole di non ritorno sui tubi di aspirazione e iniezione del prodotto. Tornando alla prima delle due ecco che le differenze continuano con la portata. La pompa peristaltica ha un range di portata che varia dai 10 ml/h fino ai 30 l/h. Oltre a questo la contro-pressione massima a cui di solito può lavorare una peristaltica è circa 7 bar. Per quello che riguarda la pompa magnetica invece, i valori cambiano. La portata ha un range di dosaggi che va da 0,7 L/h fino ad un max di 75 L/h o di più ( 100 L/h) per usi specifici. Anche la "forza" di spinta è maggiore. La pompa magnetica può lavorare con una contro-pressione che va da 2 a 25 bar. Per sua conformazione una pompa peristaltica è "meno sensibile" alle intemperie rispetto ad una magnetica. La pompa magnetica dal canto suo ha un costo di manutenzione praticamente nullo. La totale assenza di rulli, tubi schiacciare, alberi rotanti la rende estremamente longeva.


Pompa peristaltica per piscina


                                                                Pompa dosaggio piscina     


Dicevamo che possono anche essere prive di controllo. Esatto. Per dosare l'anti-alghe non è necessario uno strumento di analisi. La dose di prodotto varia in funzione dei metri cubi della vasca e deve essere dosata in modo shock. Ossia tutta in una volta. Una volta impostata la dose e la frequenza settimanale, la pompa farà da sola. In ultima analisi va detto che possono essere installate, tutte due le tipologie, su di un pannello oppure , se vengono vendute singolarmente, possono essere fissate a muro tramite staffa apposita. Sarà poi necessario collegare la pompa alla tanica di prodotto ed all'impianto vasca tramite tubi e apposita staffa con iniezione.     By Massimo Fava Per Vannini Aqua & Pool   

Copyright © 2020 Vannini Aqua & Pool S.n.c. - P.Iva 02814791204
Company Info | Privacy policy | Cookie policy

OrangePix - Web Agency a Biella