DOSAGGIO AUTOMATICO IN PISCINA: QUALI SONO I VANTAGGI?

Lo abbiamo ripetuto tante volte: il trattamento chimico dell’acqua in piscina è fondamentale. Consente di mantenerla in salute e igienicamente sicura.


Cloro e acido solforico sono due prodotti chimici indispensabili: il primo contrasta la formazione di microrganismi potenzialmente patogeni, il secondo serve a mantenere il pH nel range corretto.


Questi due prodotti possono essere introdotti in piscina manualmente, in dosi più o meno precise, oppure possono essere dosati in modo automatico tramite apparecchiature elettroniche che ne rilevano la mancanza e ne introducono la quantità necessaria a ristabilirne i valori.


Soprattutto d’estate e in generale nei periodi di maggiore utilizzo della piscina, può risultare complicato gestire “a mano” i valori dell’acqua. Il sistema di controllo e dosaggio automatico può sicuramente aiutare

  1. -         ad avere delle analisi più precise
  2. -         ad introdurre in piscina le dosi giuste di prodotti chimici

 

QUALI SONO I VANTAGGI DEL DOSAGGIO AUTOMATICO?


1. Concentrazione costante di cloro e ph: mantenere ad un giusto livello questi due valori è importante per avere l’acqua della piscina sana, senza cattivi odori e senza effetti sgradevoli.


Quando la clorazione non è costante, infatti, si formano le clorammine (dei sottoprodotti del cloro) che, a contatto con l’aria, si ripropongono sotto forma di gas generando quella “famosa” puzza di cloro (di cui la maggior parte di noi avrà esperienza). Il dosaggio automatico permette di avere acqua pura senza sottoprodotti indesiderati;


per quanto riguarda il livello di ph, invece, è importante sapere che se ci si allontana troppo dal range prestabilito (e quindi se è troppo basso o troppo alto) oltre a danneggiare la qualità dell’acqua potrebbe causare anche delle fastidiose irritazioni alla pelle o agli occhi.


2. Minor consumo di prodotti chimici: un basso ma costante dosaggio consente di introdurre in acqua solo la quantità di sostanze chimiche necessarie.


Effetti positivi di quest’ultimo vantaggio sono:

3. Risparmio economico: consumo moderato di prodotti chimici vuol dire anche maggiore risparmio economico nel lungo periodo.


4. Sostenibilità ambientale: anche in piscina il tema della eco-sostenibilità è sempre più predominante. Un sistema di controllo e dosaggio automatico può risultare una scelta vincente se si ha a cuore l’ambiente.

 

COME FUNZIONA IL SISTEMA DI CONTROLLO E DOSAGGIO AUTOMATICO?


Come accennato sopra, prima di procedere con un corretto dosaggio è necessario effettuare l’analisi dei valori dell’acqua. La centralina di controllo, quindi, provvederà autonomamente a rilevare i livelli del cloro e del ph e invierà alla pompa dosatrice le “indicazioni” sul da farsi.


Esistono in commercio diversi sistemi di controllo e dosaggio automatico ognuna rispondente a differenti esigenze specifiche. Se vuoi approfondire l’argomento, trovi maggiori informazioni in questo articolo.


Un suggerimento che ci sentiamo di darti, comunque, è quello di affidarti sempre ad esperti del settore, in grado di fornirti il consiglio più adatto alle tue necessità.


CONCLUSIONI

La centralina di controllo e la pompa di dosaggio automatico sono obbligatorie nelle strutture pubbliche, ma sempre più proprietari di piscine private optano per questa soluzione.

Dotarsi di un sistema di questo tipo è importante per la salvaguardia della salute propria e dei propri cari oltre che fondamentale per mantenere l’acqua sempre balneabile e in ottime condizioni.

Hai domande in merito a questo argomento?

Contattaci e saremo felici di fornirti maggiori informazioni. 

Copyright © 2022 Vannini Aqua & Pool S.r.l. - P.Iva 02814791204
Company Info | Privacy policy | Cookie policy | Preferenze Cookie